Dopo quasi nove mesi di attività, abbiamo intervistato la fondatrice di Food Legal News, avv. Veronica Comito, sugli obbiettivi e i primi risultati di Food Legal News, una start up tutta dedicata all’universo ‘food’.

Avv. Comito, come nasce Food Legal News?

”L’idea nasce durante il periodo di studio per l’esame di Stato da Avvocato, volevo collegare questo sforzo alla realtà in cui vivo e che conosco bene. Per cui il passo verso l’universo ‘food’ è stato breve, avendo la fortuna di vivere in Piemonte. Oltretutto negli ultimi anni il settore agroalimentare ha avuto un vero e proprio boom, con tutte le conseguenti opportunità ma anche problematiche. Grazie a Food Legal News ho potuto fin da subito entrare in contatto con le esigenze del mondo agricolo e di tutte le sue molteplici sfaccettature”.

Di che cosa di occupa nello specifico il progetto Food Legal News?

”Il portale nasce nel febbraio del 2019 ed ha subito suscitato interesse a livello di visite, ma anche di interazioni concrete. Come ho accennato prima, sono molti infatti gli operatori del settore agroalimentare che faticano a districarsi nei meandri della burocrazia, dei disciplinari europei, dei bandi , dei fondi per l’imprenditoria, delle nuove tecnologie digitali ecc. Ci sono tantissime opportunità là fuori e a volte il professionista non riesce a sfruttarle o perché proprio le ignora, oppure perché è troppo complicato per lui seguire tutto l’iter necessario all’ottenimento dell’agevolazione. Food Legal News vuole essere un punto di riferimento legale ed informativo per chi opera in questo settore. Da qualche mese abbiamo la fortuna di aver creato un vero e proprio team, con un esperto in comunicazione e con una figura che si occupa degli aspetti commerciali del portale”.

Quanto il mondo del ‘food’ è lontano dal 2.0?

”Moltissimo. A parte alcune eccellenze, che sono state messe al passo coi tempi dalle nuove generazioni di agricoltori, in troppi purtroppo ancora ignorano le potenzialità degli strumenti tecnologici e della rete. E’ positivo però che il giovane che torna alla terra lo faccia col portato della sua generazione. E’ molti di questi giovani li abbiamo incontrati recentemente al Talent Garden Isola, un incubatore di start up del settore food, che è sorto di fronte al palazzo di Regione Lombardia. C’è tutto un filone di intelligenza artificiale e nuove tecnologie applicate al settore agricolo, che combinano l’innovazione alla sostenibilità.  Il lavoro da fare è molto e noi siamo qui in prima linea”.

Fabio Grosso

Avv. Comito: ”Food Legal News è al fianco del mondo agricolo verso un futuro 2.0”
Tag:                                                 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *